Cappella di Santiago

Questa cappella funeraria fu costruita tra il 1435 e il 1440 da Hanequin da Bruxelles e commissionata dal discusso Don Álvaro de Luna, prediletto di Giovanni II che dopo essere caduto in disgrazia, fu decapitato nel 1453. Occupa tre parti del deambulatorio esterno ed è stata realizzata in stile gotico toledano con volta a nervatura stellata. Nel centro della cappella le sepolture di Don Álvaro de Luna e della sua sposa, Juana Pimentel, grazie alla quale fu possibile terminare la costruzione. Altre sepolture di diverse famiglie occupano i lati come (da sinistra a destra) quelle di Juan de Cerezuela (†1442) e Pedro de Luna (†1404), Arcivescovi di Toledo, e Don Juan de Luna e Don Álvaro, rispettivamente figlio e padre del discusso Don Álvaro de Luna. Il retablo gotico sul fondo fu commissionato da Maria de Luna nel 1488, progettato da Pedro Gumiel, con sculture e predella di Juan de Segovia e dipinti del Maestro di San ldefonso e Sancho de Zamora. Negli angoli della cappella numerose sculture di santi di Mariano Salvatierra del 1791.